CTU – Nuovi laboratori

ₜₜₑₙₜᵢ! Qᵤₑₛₜₒ ₙₒₙ ₑ’ ᵤₙ 𝕃𝔸𝔹𝕆ℝ𝔸𝕋𝕆ℝ𝕀𝕆 𝔻𝕀 𝕋𝔼𝔸𝕋ℝ𝕆
🔸🔹 DA MERCOLEDÌ 9 DICEMBRE
Tutto è qᵘᵃˢⁱ pronto per i nuovi laboratori del CTU Cesare Questa! Siamo già alla sesta edizione ᶜᵃˢᵖⁱᵗᵃ, ᵛᵒˡᵃ ⁱˡ ᵗᵉᵐᵖᵒ! e sarà ricca di novità!
👉 𝐂𝐨𝐦𝐢𝐧𝐜𝐢𝐚𝐦𝐨 𝐚 𝐝𝐢𝐬𝐭𝐚𝐧𝐳𝐚 𝐜𝐨𝐧 𝐥𝐚 𝐩𝐫𝐨𝐦𝐞𝐬𝐬𝐚 𝐝𝐢 𝐭𝐨𝐫𝐧𝐚𝐫𝐞 𝐧𝐞𝐥 𝐧𝐨𝐬𝐭𝐫𝐨 𝐛𝐞𝐥 𝐭𝐞𝐚𝐭𝐫𝐨 “𝐋𝐚 𝐕𝐞𝐥𝐚” 𝐚𝐩𝐩𝐞𝐧𝐚 𝐩𝐨𝐬𝐬𝐢𝐛𝐢𝐥𝐞
❤️Il percorso (da dicembre a maggio • due ore settimanali) sarà diviso in #moduli, curati da diversi ᵍⁱᵒᵛᵃⁿⁱ docenti: registi, attori, scrittori e organizzatori teatrali condivideranno con i partecipanti le loro esperienze e la loro visione ᵖᵉʳᶜʰé ᶜ’è ᵘⁿ ᵗᵉᵃᵗʳᵒ ᵈᵃ ʳⁱᶜᵒˢᵗʳᵘⁱʳᵉ.
🔸 Si comincia ᵃ ᵈⁱˢᵗᵃⁿᶻᵃ MERCOLEDÌ 9 DICEMBRE alle 19:00 con il primo modulo tenuto da Aureliano Delisi.🔹 TO PLAY /tuːpleɪ/ Se il teatro è un gioco ᵐᵃ ᵃⁿᶜʰᵉ ᵘⁿᵃ ᶠⁱᵉʳᵃ𝕀𝕝 𝕞𝕖𝕣𝕔𝕒𝕟𝕥𝕖 𝕚𝕟 𝕗𝕚𝕖𝕣𝕒, quattro incontri ᵒⁿˡⁱⁿᵉ in cui giocheremo a fare il teatro grazie ad uno speciale mazzo di carte…”Non è teatro, non è gioco di ruolo ˢᵃ ˢᵒˡᵗᵃⁿᵗᵒ qᵘᵉˡˡᵒ ᶜʰᵉ ⁿᵒⁿ è”I laboratori sono ⚡️GRATUITI per tutti gli studenti dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, ISIA U e Accademia di Belle Arti di UrbinoPer info e per partecipare 👉 mail : ctu.cesarequesta@uniurb.it • WhatsApp :3394106017 • tel :0722 305656➡️ in collaborazione con Urbino Teatro Urbano e ERDIS Urbino

OGGI SONSANO, DOMANI CHISSA’

Carpegna presso Il Giardino di Mezzanotte” – 27 agosto 2020 ore 21:00

  • Spettacolo: OGGI SONSANO, DOMANI CHISSÀ’ – di e con Aureliano Delisi e Giacomo Stallone
  • Rassegna: Urbino Teatro Urbano #piazze, a cura del Centro Teatrale Universitario Cesare Questa
  • Dove e quando: a Carpegna presso Il Giardino di Mezzanotte (P.zza dei Conti), il 27 agosto alle ore 21.00
  • Con il patrocinio e sostegno di: Comune di Carpegna, Pro Loco Carpegna, Unione Montana del Montefeltro, Città di Urbino, Unione Montana Alta Valle del Metauro, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo, CUUM – Club Unesco di Urbino e del Montefeltro, EPTA Gruppo

UTU – Festival di teatro a Urbino

Non conoscete ancora Urbino Teatro Urbano, il bellissimo festival di teatro con sede a Urbino, ormai giunto alla sua terza edizione? Bene, è tempo di rimediare! Il giorno 11 luglio troverete anche lo spettacolo “Urbino Primo Cittadino” da me scritto, un viaggio stravagante per le vie del centro che vi permetterà di arrivare a conoscere un po’ meglio la città e i suoi abitanti. Se non ti è ancora mai capitato di visitare Urbino questo è il momento, ti aspettiamo ad UTU!

SABATO 11 LUGLIO

SPETTACOLO ITINERANTE

PARTENZA DALLA FORTEZZA ALBORNOZ

ORARI: 20:30 / 21:00 / 22:00 / 22:30

MAX 20 PERSONE PER GRUPPO

DURATA DELLO SPETTACOLO: 60′ ca.

Urbino: nessuno ha ancora capito se questo paese è fondato o sprofondato sul suo passato. Chi lo governava? Quali forze lo abitano oggi? Cosa si sogna e cosa si schiva? In questo spettacolo itinerante proveremo ad approfondire queste domande mentre saliamo e scendiamo per le vie del centro evitando di farci venire un embolo. Tra canti, balli e fughe uno sconcertante numero di strani personaggi mitomani vi accompagnerà aggiungendo alla scoperta dei luoghi e della storia una nota di assurdo, un pizzico di stravagante. Quindi fate attenzione, restate vicino alla guida e mi raccomando: qualunque cosa facciano gli abitanti del luogo voi non dategli da mangiare.

drammaturgia di Aureliano Delisi
regia di Aureliano Delisi e Michele Pagliaroni
con Giacomo Stallone, Valentina Bonci, Emanuele Contadini, Giacomo Lilliù e gli studenti del laboratorio teatrale CTU
in collaborazione con ass. Caccia al Teshorror

Come prenotare

▶ Inviando una mail a info@urbinoteatrourbano.it specificando Nome, Cognome, recapito telefonico e numero di posti. Verrete ricontattati dalla nostra segreteria per alcuni semplici indicazioni.

▶ Oppure contattandoci al 3338996348 – tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00

▶ Oppure prenotando su vivaticket ☞ da lunedì 6 luglio

Concorso di scrittura teatrale

Si è conclusa anche la seconda fase del Concorso di scrittura teatrale Prove generali di solitudine ideato e promosso da Carrozzeria Orfeo, con il sostegno di Fondazione Cariplo, Marche Teatro, Teatro dell’Elfo, Teatro Bellini di Napoli, Teatro Nazionale di Genova e in collaborazione con PAC-Paneacquaculture.net che pubblica i testi vincitori delle quattro fasi del concorso e organizza anche un sondaggio fra i suoi lettori che possono sostenere anche un ulteriore testo per ciascuna fase, decretandolo vincitore della selezione dei lettori……

……… Ai tre testi vincitori, la giuria ha deciso di aggiungere la segnalazione con pubblicazione di un altro testo:

UN PO’ DI VERITÀ di Aureliano Delisi

I Bambini di Forno

Appunti per un spettacolo

Nel 1982 l’editore Giardini di Pisa pubblicava un piccolo libro, un libro di poesie. Gli autori dei componimenti erano bambini della scuola elementare di Forno (Comune di Massa). Le poesie non erano compiti assegnati dai maestri, ma creazioni spontanee, raccolte dai loro quaderni e da alcuni giornalini di classe. I bambini di Forno, infatti, erano soliti gareggiare tra loro scrivendo versi e proponendosi temi sui quali poetare. Perché la poesia, sulla montagna di Forno, faceva parte della vita di tutti. Fin da bambini.

Il progetto sta nascendo in seno al CTU Cesare Questa. Le voci dei lettori della poesia sono quelle di alcuni bambini del laboratorio di teatro OPLÀ! che c’è stato (e ci sarà) a Urbino e a Macerata Feltria (PU).

Io ho dato il mio contributo scrivendo e leggendo le introduzioni alle poesie, mentre Sara Paternicò ha ideato e disegnato le animazioni.

Clip 1
Clip 2
Clip 3

Collaborazione con Docety

Da oggi inizia la mia collaborazione con la piattaforma di insegnamento online Docety. Mi offro come tutor per la creazione e lo sviluppo di storie. Se avete bisogno di un aiuto mi trovate qui.
Aureliano Delisi

Laboratorio di traduzione per la scena

Giovedì 6 Febbraio parte il laboratorio di traduzione per la scena del Centro Teatrale Universitario di Urbino! Io e Monica Bravi ci interrogheremo assieme ad altri ospiti e a tutti i partecipanti riguardo a come tradurre ma soprattutto adattare teatralmente le “Le rane” di Aristofane, in modo da trarne una versione del testo che possa parlare di e con il contemporaneo. Dibatteremo e faremo esercizio, ci spremeremo le meningi, lavoreremo tra drammaturgia, scrittura scenica, filologia, letteratura e storia per arrivare a dialogare, a modo nostro, con un uomo morto qualche millennio fa.
Se qualche studente universitario della provincia di Pesaro e Urbino volesse partecipare può ancora iscriversi, indipendentemente dal suo corso di studi.
Buon proseguimento e buon teatro a tutti
Aureliano Delisi

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑